Blog: http://acquaepane.ilcannocchiale.it

Notte di Natale


Salirò su bianche nuvole stanotte
raccoglierò le stelle per ogni uomo
le stringerò sul mio cuore al caldo
Ci dipingerò i desideri dei bambini
la sofferenza di chi è solo
il sapore amaro di chi manca ancora di cibo e d’acqua
la tristezza di un mondo ricco e cieco
che lascia morire senza semplici medicine i poveri

Avranno addosso tutti i colori di una Pace guerriera d’amore
contro i corsi e ricorsi di una Storia che si giustifica così nel tempo
Risplenderanno a monito della saggezza dei semplici
del calore di chi ha imparato a donare senza nulla chiedere
della prudenza di un potere nuovo contro quello di chi offende l’umanità intera

Saranno fiere le stelle per il compito da indicare agli uomini

Delicatamente poi
Le riappenderò una ad una nel cielo
guida per ogni anima che va nella notte buia
speranza per chi passerà anche questo Natale nelle trincee
tra bombe ed aridi deserti in nome di una guerra senza senso

Respireranno libere le emozioni
fuoco d’amore scivolerà dal cielo
ed occhi in alto,ogni uomo muto rileggerà in silenzio il suo divenire puro

Rifletterà l’uomo , si rifletterà… è notte di Natale!


Pubblicato il 22/12/2015 alle 14.6 nella rubrica Diario.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web