Blog: http://acquaepane.ilcannocchiale.it

Tu sai...




Luce senza padrone

sguardo traforato
dal limite del dolore
bandiera libera
nuda di piedi, vai

ti siedi stasera
sul solitario gradino a mare
sola per anime sole
compagna muta
per voli di gabbiani feriti
sentinella del cielo sempre

Cupi i tuoi occhi verdi
si perdono nel blu dipinto di stelle

rivedi immagini
di vita non vissuta
vorresti piangere
ma non puoi

Il tuo corpo parla
i tuoi seni sorridono
coperti dalla voluttà
di una gonna zingaresca

Soffri in silenzio

Zingara di affetti
di carezze mancate
vorresti ancora


Ma tu sai …la Vita è altra cosa

Ed allora al tramonto
solo al tramonto sogni
mentre il sole
lava i suoi colori
nell'azzurro scintillante
di un mare argentato

E ti raccogli conchiglia tuin un mare di sabbia
sorriso di gioia
per bimbi affamati sfruttati violentati
per donne sconfitte dal vento

Tu sai …

Pubblicato il 30/3/2016 alle 3.2 nella rubrica Diario.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web