Blog: http://acquaepane.ilcannocchiale.it

I silenzi di una donna




I silenzi di una donna

sono case in riva al mare
che nessuno apre nell’inverno
dimore solitarie che solo il tempo vive
senza più rumore tuffi o commensali a cena
Ascolto muto di sentimenti mai scoperti al sole
percorsi lenti maturati che non sconvolgono il dolore
stanchezze che ritornano sempre alla fine nella propria casa
dove ogni cosa ha un suo posto dove ogni oggetto ha un suo nome
Bisogni e storie mai rivelate in pieno che le proprie mani sanno consolare
i silenzi di una donna si allargano piano piano come ragnatele agli angoli
Vivono nelle stanze vuote dove pure il mare lascia la sua tristezza
dove le conchiglie abbandonate sulla sabbia ritrovano i cassetti
I silenzi di una donna… Ci passa di soppiatto sempre il vento…
filano i pensieri con la pazienza di chi deve dipanare nodi
sono angoli di vita sconosciuti che solo il tempo scopre
antichi ceppi pronti nelle ceste per riscaldare
sfumature calde dell’inverno

I silenzi di una donna…

Pubblicato il 30/3/2016 alle 5.2 nella rubrica Diario.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web