Blog: http://acquaepane.ilcannocchiale.it

GIOCANDO...GIOCANDO






E invento un gioco
per i momenti tristi

Sposto allo specchio la mia tristezza
la osservo la carezzo le tingo parole d’aria
la vesto di rosso giallo e blu
la ritaglio a forma d’ aquilone
le cucio strisce di luce ad ogni vertice
E libero pensiero la libero nell’aria

Mi ride complice ed azzurro il cielo

Getto colore calore all’Infinito
Arrivano gitane libere le nuvole
spumeggiano intriganti danze nuove
E lei tristezza mia…incerta confusa
si guarda attorno sentendo nuovo il brivido

Si tinge di curiosità il suo sguardo triste

Suadenti abbracciano le nuvole
Diventano… colore nel colore… il Tempo
Giallo blu verde rosso arancio
si tinge nuovo ogni pensiero
stanchezza che lascia il velo

Danza libero nel vento il mio aquilone

Distrugge sfumandone tinta a tinta
paziente nel suo andare piano…ogni dolore
Ride in cielo il mio piccolo aquilone
mi saluta con la mano e libero… vola
Sorrido piano alla finestra ,mi vesto anch’io
e lieve tenerezza mi ritorna dentro l’allegria

Giocando…giocando divento io quell’aquilone
















Pubblicato il 19/3/2005 alle 8.59 nella rubrica Diario.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web